Proteine di soia, le migliori da assumere e perche’

Per chi è alla ricerca di proteine per la dieta o per le attività sportive, è importante sapere che è possibile anche assumerle di tipo vegetale ed in particolare di soia. Estratta dall’omonima pianta leguminosa, questa sostanza è completamente priva di carne e vanta alcuni ottimi elementi nutritivi. In riferimento a quanto sin qui premesso, vediamo nel dettaglio quali sono le migliori proteine di soia e perché assumerle.

Da dove si ricavano le proteine di soia?

proteine di soia

I semi di soia vengono ricavati dall’omonima pianta appartenente alla famiglia delle Leguminose e sono naturalmente ricchi di proteine ​​e contengono tutti gli amminoacidi essenziali di cui il corpo ha bisogno. Inoltre vantano la presenza di grassi vegetali, fibre e diverse importanti vitamine, minerali e composti benefici. Se non bastasse è importante sapere che contengono anche una fonte naturale di polifenoli, ovvero un tipo di antiossidante che può aiutare a proteggere il corpo dai danni cellulari e da condizioni come ad esempio quelle legate alle malattie cardiache. Detto ciò, va altresì aggiunto che i semi di soia sono particolarmente ricchi di isoflavoni, una sottoclasse di polifenoli denominati fitoestrogeni che hanno la capacità di attaccarsi e attivare i recettori degli estrogeni nel corpo. I semi di soia se bolliti contengono 90-134 mg di isoflavoni per ogni 100 grammi a seconda della varietà.

Le varie categorie di proteine ​​della soia

Le proteine ​​della soia possono essere suddivise in diverse categorie in base al loro metodo di produzione. Per citarne alcune parliamo di quelle che vengono catalogate come isolato proteico di soia che è la forma più raffinata di proteina di questo vegetale, ed è utilizzato principalmente nei prodotti a base di carne per migliorare la consistenza e la qualità del consumo. L’isolato di soia contiene tra l’altro circa il 90% di proteine. Un’altra categoria di proteine di soia è quella catalogata come un concentrato fondamentalmente privo di carboidrati solubili in acqua e che contiene circa il 70% di proteine. Infine va citata la proteina di soia strutturata composta da un gran numero delle stesse proteine che gli conferiscono una certa consistenza e che è disponibile in fiocchi o pezzi secchi. Sempre in merito a questa categoria di proteine di soia, va altresì aggiunto che i pezzi una volta idratati hanno una consistenza simile alla carne macinata per cui è possibile usarli come sostituto o aggiunti alla stessa. A margine va detto che la proteina di soia strutturata dal punto di vista della quantità ne contiene circa il 70%, ed è disponibile sia nelle farmacie che sui migliori store online anche in polvere solubile così come in altri integratori alimentari.

Perche’ conviene consumare le proteine di soia?

Uno dei motivi per cui le persone si orientano verso una dieta vegetale potrebbe essere quello di assorbire meno colesterolo, poiché mangiano la carne spesso ed in modo eccessivo. Detto ciò, va altresì aggiunto che un considerevole vantaggio dovuto all’assunzione delle proteine ​​della soia è che non ha colesterolo e vanta una bassa quantità di grassi saturi, pur essendo una proteina di alta qualità. Ci sono in tal senso ulteriori prove che la soia potrebbe effettivamente abbassare i livelli di colesterolo cattivo e aumentare quello buono. Dopo questa importante premessa va aggiunto che le proteine ​​della soia sono relativamente ricche di zinco a differenza di molte altre fonti vegetali. L’assorbimento del minerale infatti, è solo del 25% inferiore a quello della carne, e bassi livelli nel corpo umano influiscono sulla crescita muscolare e generano una fastidiosa sensazione di stanchezza. Da ciò si evince che se ci si sente spesso sonnolenti, sorseggiare un frullato di proteine ​​di soia può risolvere a monte il problema. Inoltre va detto che le proteine di soia sono naturalmente ricche di vitamina B, calcio, ferro, magnesio, fosforo e potassio tutti elementi necessari per supportare il sistema immunitario e per la produzione di energia. A margine va aggiunto che i semi di soia una volta fatti fermentare si possono sfruttare per curare e prevenire svariate patologie; infatti, secondo recenti studi si sono rivelati molto efficaci per minimizzare gli effetti legati al diabete mellito. Inoltre si è scoperto che influiscono positivamente anche sulla pressione sanguigna e spesso si rivelano ideali per risolvere a monte problemi correlati al cancro.

SCOPRI I PRODOTTI VITASTRONG!

Leave a reply:

Your email address will not be published.

Site Footer

© 2020 Vitastrong | All rights reserved.