Integratore d’arginina: a cosa serve e come assumerlo

Arginina: cos’e’ e a cosa serve?

Aiuta a migliorare le condizioni di salute cardiovascolare e la funzione renale, ma anche a combattere emicrania o a diminuire infiammazioni e rischio di infarto e dolori muscolari.

Stiamo parlando dell’arginina, un aminoacido essenziale naturalmente presente nelle proteine. L’arginina, diversamente dagli altri aminoacidi essenziali, è caratterizzata da particolari condizioni fisiopatologiche.

Sono tanti gli effetti benefici che un integratore d’arginina può apportare all’organismo, ma in particolare, è importante durante la fase di crescita dei bambini, poiché quest’aminoacido essenziale rientra tra le sostanze fondamentali e alla base della struttura dell’organismo umano, cioè quelle che formano le proteine.

Per un adulto, l’integratore di arginina non è essenziale poiché, superati i primi anni di vita, il corpo inizia a sintetizzarlo autonomamente, partendo da altre sostanze; un adulto, quindi, potrebbe riuscire a garantire un buon apporto di arginina tramite alimenti come noci, mandorle, nocciole, legumi, riso, carne e uova, ma non è sempre così.

integratore d'arginina

Perche’ assumere un integratore di arginina?

Come accennato, l’arginina è essenziale soprattutto durante la fase di crescita dei bambini: per questo motivo vengono utilizzati degli integratori di arginina in questo periodo di crescita, per assicurare un fabbisogno costante di quest’aminoacido essenziale.

Il suo consumo è quindi sicuro, essendo un integratore alimentare utilizzato anche da bambini. L’arginina però non è utilizzata solo durante i primi anni di vita, ma è anche largamente diffusa in ambito sportivo.

L’uomo adulto può sintetizzare l’arginina da alcuni alimenti, permettendo che questa partecipi in modo naturale alla sintesi proteica: il processo in questione produce il monossido di azoto, che una volta rilasciato nel sangue aumenta la vasodilatazione, migliorando la circolazione e l’apporto di ossigeno a muscoli e organi.

Solitamente una persona sana, in condizioni normali, produce l’arginina nutrendosi di alimenti ricchi di proteine, ma può succedere di avere una carenza causata da particolari condizioni cliniche.

In questo caso, non solo nei bambini, ma anche negli adulti è consigliato l’utilizzo di integratori di arginina, rispettando sempre le dosi consigliate nel foglietto informativo e dal medico.

Infatti, l’arginina, entro certe dosi, è sicura, ma bisogna comunque moderarne il consumo, poiché l’eccesso su un lungo periodo, può causare effetti collaterali.

Molti sportivi utilizzano l’arginina anche se non hanno specifiche carenze, per attivare immediatamente i muscoli e l’attività cardio-vascolare, così da facilitare l’esecuzione degli esercizi ed aumentare la massa muscolare.

Leggi di più sugli integratori sportivi

L’arginina: la sua azione ed i benefici sull’organismo

L’arginina è un aminoacido sintetizzato in piccole quantità dagli adulti: per questo motivo, non si riesce spesso a coprire il fabbisogno giornaliero, a meno che non si mangino abbastanza cibi ad alto contenuto proteico.

Quando nell’organismo sono in atto delle attività rigenerative, come un recupero muscolare o una guarigione da uno stato influenzale, il fabbisogno di arginina cresce, poiché quest’aminoacido è coinvolto in modo diretto in questi processi bio-chimici: anche in questi casi l’integratore d’arginina aiuta a garantirne un apporto adeguato.

In questo caso quindi svolge un azione che aumenta gli effetti del sistema immunitario, moltiplicando la produzione di linfociti, ma anche provocando un’azione antibatterica, dovuta alla trasformazione dell’arginina in ossido di azoto.

Gli integratori di arginina, se utilizzati in ambito sportivo, consentono di sviluppare i muscoli, riducendo il grasso in eccesso e rinforzando il sistema immunitario.

Gli studi scientifici dimostrano che gli sportivi sono in grado di migliorare le loro prestazioni, fino all’8% in più, quando assumono integratori di arginina, e riescono a migliorare la resistenza a sforzi anaerobici intensi, poiché quest’aminoacido migliora il consumo massimo di ossigeno.

Come assumere gli integratori di arginina

Per massimizzare gli effetti dell’arginina in una persona sportiva, bisogna assumere un integratore d’arginina di 3-5 gr, prima di allenarsi, mentre nei giorni di riposo è consigliato assumerlo solo di mattina a stomaco vuoto.

Se viene assunta regolarmente, senza esagerare, l’arginina non presenta effetti collaterali, perché è una sostanza non tossica, già prodotta dal corpo umano; raramente, se si superano le dosi consigliate, l’arginina può portare ad episodi di reazioni allergiche, cefalea, diarrea, ipertensione e crampi addominali.

Utilizzare un integratore d’arginina, quindi, è sicuro e apporta numerosi benefici anche nelle persone adulte però, bisogna sempre limitarne il consumo secondo i consigli degli esperti.

SCOPRI I PRODOTTI VITASTRONG!

Leave a reply:

Your email address will not be published.

Site Footer

© 2020 Vitastrong | All rights reserved.